Posts Tagged ‘michael jackson’

Buon Muolk a tutti

“Ciao Sposo Errante, stasera ho fatto un po’ tardi allo studio di avvocatessa…come stai?”

“Sono stravolto”

“Hai ragione, anche io…dai che siamo  a casa sani e salvi…preparo la cena”

“Mamma come cammini?”

“Come Michael  Jackson ,  all’indietro…dai  facciamo la serata moonwalk. Fallo anche tu Sposo Errante”

“Mamma papà è più bravo di te”

“Che dici undicenne, è terrificante e poi è serio anche quando fa il deficiente, non è corretto”

“Mamma guarda anche io so fare il muolk”

“Il moonwalk settenne…dio sei terribile”…

Tizianeda, quando la situazione si fa dura, quando la stanchezza è una massa densa, quando troppo  attrattiva è la tentazione di abbandonarsi ai lamenti,  si aggrappa alla stortia (perdonate il termine indigeno che usa spesso, ma le piace troppo), travolgendo i due minori debosciati, cosa alquanto facile, ma anche il serissimo di casa, che paziente e divertito si sottopone alla follia compulsiva. Per questo prima di sedersi a tavola per la cena i quattro della famigliola hanno camminato all’indietro come zombie disorientati, con buona pace di MJ. Tizianeda a dire il vero ha proseguito anche dopo cena e la mattina quando ha svegliato i minori, e quando ha preparato la colazione, e poi lo ha fatto fare anche a suo fratello, lo zio Peppino, che accidenti è stato bravino, e ha deciso che lo farà tutte le volte che si sentirà triste o stanca o con il desiderio di fuga incorporato.  E forse lo farà fare anche ai nonni ottantenni, alle sue amiche, a sua sorella Dada che è un’altra serissima, alle sue cognate a ai suoi nipoti, alle maestre del settenne e alle professoresse della undicenne, ai suoi vicini di casa che sorridono poco e alle mamme che incontra all’uscita della scuola.

Così alla fine si sentiranno in armonia con l’universo e consolati per ogni attimo della giornata  senza leggerezza.

Buon “muolk” a tutti.

 

 

Tizianeda